L'ACQUA È VITA - Sabai Thai Spa
Cento Benessere Thailandese Bergamo
Category Blog

Dovrebbe essere la cosa più semplice del mondo e invece ?

Il nostro corpo, macchina perfetta, ci manda molti segnali quando siamo disidratate, a partire dalla sensazione della sete, ma molto spesso, distratti o troppo assorbiti da quello che stiamo facendo, non ce ne rendiamo conto e possiamo creare gravi danni al nostro organismo

Non solo la sensazione della sete, sono anche molti altri i segnali che al nostro corpo manca l’acqua necessaria; quali esattamente ?

LA NOSTRA PELLE: la pelle secca e le labbra screpolate sono uno dei primi segnali della carenza di acqua del nostro organismo. Oltre ad utilizzare creme idratanti e prodotto specifici , assumono più acqua nell’arco della giornata la nostra pelle risulterà più elastica, lucente e sana

BOCCA SECCA E ALITO CATTIVO: se non beviamo a sufficienza la saliva non viene ripulita, i batteri proliferano nel cavo orale creando cattivi odori e “bocca asciutta e appiccicosa” ; l’acqua invece aiuta a ripulire , lubrifica le mucose e fornisce idratazione a lungo termine

UMORE NERO: cattivo umore, senso di depressione, irritabilità sono segnali della cattiva comunicazione e scambio cellulare, causato dalla mancanza di acqua

STANCHEZZA, SONNOLENZA: affaticamento muscolare generale e sonnolenza sono segnali chiari ed evidenti di disidratazione. così come lo sono i crampi alle gambe, mal di testa, abbassamento della pressione, in casi molto gravi di disidratazione , svenimento e perdita delle capacità cognitive

DISTURBI DIGESTIVI E STITICHEZZA: la prima digestione, si sa, avviene in bocca e una corretta idratazione del cavo orale è il primo passo indispensabile e necessario per un buon funzionamento di stomaco e intestino

OCCHI BELLI: scarsità di lacrimazione, affaticamento della vista e necessità di sbattere molto frequentemente le palpebre sono segnali di carenza di acqua.

QUANTO e QUANDO BERE? Anche se non abbiamo sete dobbiamo sapere che il nostro corpo necessita almeno di 1,5-2 litri di acqua al giorno. Se fa molto caldo o se svolgiamo attività fisica il fabbisogno aumenta. Teniamo sempre una bottiglietta di acqua sulla scrivania, in modo da vederla e “farci ricordare” la necessità e l’importanza di dare al nostro corpo la corretta idratazione. Possiamo anche arricchire l’acqua con limone, menta, frutta in modo da darle un sapore più piacevole e stimolante, ma l’importante è ricordarsi di “annaffiare” il nostro corpo con regolarità