Bruciare calorie: anche in spiaggia si può - Sabai Thai Spa
Cento Benessere Thailandese Bergamo
Category Blog

La spiaggia, una palestra perfetta !

I giochi in riva al mare e gli sport giusti sono un modo piacevole per fare movimento e aiutare la linea senza sacrifici

In estate la spiaggia è il luogo ideale per allenarsi all’aria aperta. I vantaggi? Migliora l’umore., favorisce la produzione di endorfine, gli ormoni del benessere. Inoltre, i raggi solari permettono di ricaricarsi di vitamina D, fondamentale per mantenere le ossa forti e in salute, e infine, è super stimolante. Quando ci si allena all’aria aperta si respiri aria pulita, a vantaggio della salute del sistema respiratorio.

Inoltre, allenarsi in spiaggia aggiunge intensità al workout sia per via della temperatura che per la resistenza creata dalla sabbia e dall’acqua, che rendono i movimenti, in particolare quelli aerobici, più impegnativi ed efficaci per i muscoli

se vogliamo cogliere ogni occasione per bruciare un po’ di calorie e contrastare i danni di qualche peccato di gola, ricordiamoci che la spiaggia è una palestra perfetta,Ecco allora alcune attività che ci faranno fare movimento quasi senza accorgercene: con un pizzico di sprint in più possiamo trasformarle in un vero e proprio mini-allenamento brucia grassi.

NUOTARE – Per divertirsi nell’acqua non serve emulare le imprese sportive di Federica Pellegrini: fare il bagno è utile per rinfrescarsi dopo aver preso il sole e saper nuotare con sicurezza è un’abilità che ci mette al riparo da molti pericoli. Per trasformare il nostro bagno in un’attività davvero benefica e utile per la linea basta non limitarsi a sguazzare con l’acqua alla vita, ma muoversi con decisione e con un po’ di ritmo. Se siamo nei pressi di scogli e di fondali rocciosi, bastano una maschera e un boccaglio per dedicarsi allo snorkeling: mentre ammiriamo le meraviglie della scogliera il tempo passerà in un baleno e nel giro di qualche giorno ci troveremo allenate e in grado di coprire distanze sempre maggiori. Il fatto stesso di stare nell’acqua richiede energia per conservare il calore corporeo: una nuotata vigorosa fa bruciare dalle 400 alle 700 calorie all’ora, la metà se ci muoviamo con calma.

SALTARE TRA LE ONDE – È uno dei giochi più divertenti da fare, specie se il mare è un po’ mosso e avventurarsi al largo non è consigliabile. Anche questa è un’attività che fa consumare energia e che ci fa tornare un po’ bambini: tra salti, spruzzi e il massaggio naturale che il moto ondoso regala al nostro corpo si consumano circa 300 calorie all’ora.

CAMMINARE SULLA SPIAGGIA E NELL’ACQUA – La passeggiata lungo la spiaggia con l’acqua che arriva a metà polpaccio è un altro grande classico dell’estate, per rinfrescarsi dopo un bagno di sole o per muoversi un po’ dopo aver poltrito sulla sdraio. È un modo molto salutare per fare movimento, che ci costringe a contrastare la resistenza dell’acqua, riattivando la circolazione venosa e linfatica degli arti inferiori. È un ottimo modo per combattere la cellulite e per alleviare il fastidio delle gambe pesanti e affaticate. Non ultimo, fa consumare circa 300 calorie all’ora. Se invece ci sentiamo piene di energia e di sprint tanto da correre, il dispendio energetico diventa oltre il doppio.

ACQUAGYM – In piscina o in mare, è uno dei fitness più freschi e divertenti dell’estate. Il fatto di essere immersi nell’acqua aumenta la resistenza ad ogni movimento e rende più intenso il lavoro del fisico. Si fa in gruppo, a suon di musica e l’acqua non ci fa avvertire il caldo dell’estate, regalandoci in più un ottimo massaggio drenante su tutto il corpo.

BEACH VOLLEY E RACCHETTONI – La classica partitella sotto rete quest’anno può essere vietata per ragioni di distanziamento sociale: peccato, perché ci avrebbe fatto bruciare circa 500 calorie all’ora. In alternativa si può ripiegare sul freesby e sui racchettoni (facendo attenzione a non disturbare gli altri bagnanti): in questo caso il dispendio energetico di ferma a 150-200 calorie all’ora. Ma, in ogni caso, è sempre meglio di niente.

DORMIRE AL SOLE – Se arrivati a questo punto ancora non avete trovato l’attività giusta, questa vi piacerà senz’altro: anche dormire al sole “costa” energia. Poca, naturalmente, ma non pari a 0: Il nostro organismo infatti la richiede anche per le normali attività di sussistenza, come respirare, regolare la temperatura corporea e digerire. Un adulto di 70 chili di peso utilizza in questo modo circa 56 calorie all’ora. Per migliorare un po’ questo dato, senza metterci naturalmente alcun impegno, possiamo sederci o distendersi sul bagnasciuga: il fatto di essere nell’acqua porterà il nostro dispendio energetico a 80 calorie all’ora.